ASET – Associazione Stampa EnoGastroAgroAlimentare Toscana – festeggia il decennale della sua fondazione e del Premio Gambelli con un evento pubblico a Villa Bardini a Firenze

ASET – Associazione Stampa EnoGastroAgroAlimentare Toscana – festeggia il decennale della sua fondazione e del Premio Gambelli con un grande evento pubblico tra masterclass, incontri e una cena-degustazione a cura di Filippo Saporito (La Leggenda dei Frati)

COMUNICATO STAMPA

Undici enologi, oltre 80 vini e uno chef stellato a Villa Bardini
Martedì 7 giugno la stampa enogastronomica toscana celebra 10 anni

Dieci anni di articoli, reportage, recensioni, degustazioni, stelle, punteggi, premi ricevuti e assegnati: martedì 7 giugno ASET – Associazione Stampa EnoGastroAgroAlimentare Toscana, che raccoglie oltre 40 professionisti del settore, festeggia il decennale della sua fondazione e del suo premio annuale per il miglior sommelier under 40 dell’anno intitolato a Giulio Gambelli, il maestro del Sangiovese, con un grande evento aperto al pubblico a Villa Bardini tra masterclass, incontri tecnici e una degustazione-cena con 17 banchi di degustazione e oltre 80 vini diversi e un menu curato da Filippo Saporito, chef stellato della Leggenda dei Frati.

Dieci anni fa la neonata ASET istituiva il Premio Giulio Gambelli, appena scomparso, destinato al giovane professionista che avesse dimostrato di saper essere vicino al modo di fare vino dell’indimenticato “non enologo” di Poggibonsi. Il riconoscimento premia un “modo di fare vino” che valorizza non solo la qualità e la denominazione del prodotto, ma la coerenza con le sue premesse, ovvero il vitigno, l’annata, il terroir: una filosofia, oltre la tecnica. Un premio che nel tempo ha acquisito notorietà e spessore, raccogliendo in albo d’oro nomi di spicco del vino italiano. Saranno proprio gli undici vincitori 2012-2022 – Alessandro Campatelli, Ivan Misuri, Angela Fronti, Luigi Sarno, Diego Bonato, Luca Faccenda, Sebastian Nasello, Francesco Versio, Gian Luca Colombo, Fabrizio Torchio, Fabio Mecca – a condurre i partecipanti alla giornata di festeggiamenti.

La giornata si apre alle ore 10.30 con i saluti delle Istituzioni e del Presidente ASET Leonardo Tozzi, seguiti da una breve conferenza-dibattito sull’oggi e sul domani del giornalismo enogastronomico italiano. Segue alle ore 11.30 la masterclass, riservata (su prenotazione) a giornalisti e addetti ai lavori, con una degustazione di undici vini “gambelliani”, uno per ogni vincitore del premio, scelti e illustrati dagli stessi enologi premiati.

Dalle 19.30 la Terrazza Belvedere di Villa Bardini ospita la speciale degustazione aperta al pubblico, con vista sulla Cupola del Brunelleschi: 17 banchi per l’assaggio di oltre 80 vini prodotti dai vincitori del Premio Gambelli e dalle sei cantine che, avendo avuto Giulio Gambelli come consulente, storicamente sostengono il Premio: Bibbiano, Fattoria di Rodàno, Il Colle, Montevertine, Ormanni, Poggio di Sotto. Il tutto accompagnato da una proposta gastronomica a cura del ristorante stellato La Leggenda dei Frati, chef Filippo Saporito. A fare da sfondo il tramonto sullo skyline cittadino per una serata che, non a caso, è intitolata “Un Tramonto Di…Vino: l’uomo che parlava al Sangiovese”. 

Protagonisti:

GLI ENOLOGI con i loro VINI
Diego Bonato
Alessandro Campatelli
Gian Luca Colombo
Luca Faccenda
Angela Fronti
Fabio Mecca
Ivan Misuri
Sebastian Nasello
Fabrizio Torchio
Francesco Versio
Luigi Sarno

LE AZIENDE
Tenuta di Bibbiano
Fattoria di Rodàno
Il Colle
Montevertine
Ormanni
Poggio di Sotto, Colle Massari Spa

Il Menù di Filippo Saporito de La Leggenda dei Frati
Focaccia ai 7 cereali con lardo
Tartara di manzo, mirto e nocciole
Carpaccio di barbabietola e erbe di Simone
Suprema di Faraona e Kefir
Falafel e carote
Millefoglie salato con crema al parmigiano
Crocchette di patate e tartufo
Risotto topinambour, limone e scalogni sotto’olio
Piselli e polpo
Panella e baccalà mantecato
Ricciarelli, cantuccini, biscotto al pepe e cannella, macaron Al limone

Vini Protagonisti

DIEGO BONATO
Terre d’Argilla Colli Euganei Manzoni Bianco DOC 2021.
Manzoni Bianco doc
Antichi Reassi Pinello Frizzante
L’antenato rosso Veneto igt
Tre Frazioni Colli Euganei Rosso doc 2019

ALESSANDRO CAMPATELLI
Riecine Chianti Classico 2018
Gioia 2016
Riecine Chianti classico Riserva 2019

GIAN LUCA COLOMBO
Gian Luca Colombo Barolo 2018 DOCG N.I.C.B.A.B.
Diego Conterno Barolo “Ginestra” 2017
Garesio Barolo “Giannetto” 2016
Scarzello Giorgio e figli Barolo ” Sarmassa Vigna Merenda” 2016 (ti dico l’annata di preciso tra 2 giorni)
Gian Luca Colombo Nebbiolo d’Alba 2020
Castello di Perno Barolo DOCG “Castelletto” 2018
Sette s.agr.s. Piemonte Grignolino 2020 o Nizza 2018

LUCA FACCENDA
Valfaccenda Bianco (Roero docg) 2021 VALFACCENDA Canale CN
Valfaccenda Rosso (Roero docg) 2020  (vino atto a docg, non ancora in commercio (da luglio22), solo per assaggio) VALFACCENDA Canale CN
Russe 2019 Aglianico doc del Vulture ARTETEKE’ Barile PZ
Gratus 2018 Colline Novaresi doc Nebbiolo PODERE AI VALLONI Boca NO
Carema 2018 Carema doc CHIUSSUMA Carema TO
Monvigliero 2018 Barolo docg Monvigliero DIEGO MORRA Verduno CN
Bis-Esto 2020 Vino Rosso BIS-ESTO Canale CN

ANGELA FRONTI
LEVIGNE Chianti Classico Riserva docg 2016
Chianti Classico 2020
Vigna Istine Chianti Classico docg 2019
Rosato 2021

FABIO MECCA
Don Anselmo 2016  Paternoster
Vigna del Vulcano 2019 Cantina Villa Dora
Ricupo 2013 Farneto del Principe

IVAN MISURI
Brunello Di Montalcino 2017
Chianti Classico 2020
Chianti Riserva 2017
Chianti 2021

SEBASTIAN NASELLO
Brunello Lupi e Sirene 2017
Rosso di Montalcino 2018 Podere le Ripi
Brunello di Montalcino 2017 Cielo d’Ulisse Podere le Ripi
Bakkanali IGT (Sangiovese) no annata

LUIGI SARNO
“Particella 928” vend. 2020 – Cantina del Barone
“Particella 928” vend. 2020 – Cantina del Barone
“Paone” vend. 2020 – Cantina del Barone
“Miniere” vend. 2020 – Cantine dell’Angelo
“Taurasi” vend. 2016 – Cantine De Santis

FABRIZIO TORCHIO
Nebbiolo d’Alba DOC 2019 Coluè
Nebbiolo d’Alba spumante rosé DOC 2019 metodo classico Coluè
Piemonte Chardonnay DOC 2020 Coluè
Langhe bianco DOC 2021 Coluè.

FRANCESCO VERSIO
Barbaresco 2018 Docg – Francesco Versio Ssa
Dogliani 2021 DOCG – Francesco Versio SSA (6 bottiglie)
Langhe Nebbiolo 2020 DOC – Francesco Versio SSA (6 bottiglie)
Barbaresco 2019 DOCG – Francesco Versio SSA (6 bottiglie)
Barolo 2018 DOCG Comune di La Morra – az. Agr. Crissante Alessandria (6 bottiglie)
Barolo 2018 DOCG Rocche Rivera – Vigneti Luigi Oddero e Figli SSA (3 magnum 1,5 litri)

Partecipano con un loro stand anche la aziende “gambelliane” che da sempre sostengono il Premio:

TENUTA DI BIBBIANO
Vigne di Montornello
Vigna del Capannino

FATTORIA DI RODÀNO
Chianti Classico 2018
Chianti Classico Riserva Vigna Viacosta2016

IL COLLE
2001-2002-2003-2006-2010 Brunello

Società Agricola MONTEVERTINE s.s.
53017 Radda in Chianti
Pian Del Ciampolo 2020 Igt Toscana Rosso
Montevertine 2019 Igt Toscana Rosso
Le Pergole Torte 2019 Igt Toscana Rosso

FATTORIA ORMANNI
Borro del Diavolo  Chianti Classico Riserva 1999
Borro del Diavolo  Chianti Classico Riserva 2004
Etichetta Storica Chianti Classico Gran Selezione 2010

POGGIO DI SOTTO
ColleMassari Spa Società Agricola
Rosso di Montalcino Poggio di Sotto DOC 2019
Brunello di Montalcino Poggio di Sotto DOCG 2017)

Prenotazioni e prevendite:

https://www.firenzespettacolo.it/store/negozio/eventi/un-tramonto-di-vino-luomo-che-parlava-al-sangiovese/

Sara Cintelli

Sara Cintelli

Fiorentina DOCG, nata e cresciuta a Firenze, dove ancora oggi vivo e lavoro. Amo il vino, per questo sono qui. E' diventata la mia professione. Ne scrivo, lo cerco e lo racconto, nella mia mai doma ricerca di stupore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

Vuoi far crescere la tua attività nel wine business?