Ritorna il Caruso Wine & Food Summer Festival!

Sabato 3 e Domenica 4 Luglio nella splendida Villa a Lastra a Signa

Caruso Wine & Food Summer Festival 

IV edizione

Nel primo weekend di luglio degustazioni di vini,

street food e golosità tutte da assaggiare, dj set al tramonto

Un altro bell’evento per godersi l’estate riapre le porte al pubblico in presenza, e lo fa nella consueta splendida location che è Villa Caruso a Lastra a Signa (FI).

Riccardo Chiarini PromoWine e Vineria Moderna non lasciano mai nulla al caso e organizza, con grande entusiasmo e dinamicità, eventi sempre ben realizzati e molto graditi al pubblico fiorentino e non solo e a tutte le aziende partecipanti, siano esse cantine che realtà del mondo del Food & Beverage e di intrattenimento.

Ecco il comunicato e tutte le informazioni per partecipare alla IV edizione del Caruso Wine & Food Summer Festival e trascorrere un rilassante fine settimana estivo fuori dalla calura cittadina.

Si ringraziano Riccardo Chiarini (Vineria Moderna) e Leonardo Tozzi (Firenze Spettacolo) per le gentili informazioni fornite (comunicato stampa e immagini).

***********************************************************************

Torna la manifestazione enogastronomica più amata dei Colli fiorentini. Due giorni di buon cibo e buon vino, arte, musica e natura nella villa più bella del territorio lastrigiano. Un weekend da trascorrere all’aria aperta a pochi km da Firenze, con amici e famiglia, tra degustazioni di vini, dj set e la possibilità di visitare il meraviglioso parco della Villa, un giardino tardo rinascimentale, e il Museo Caruso che raccoglie cimeli e oggetti quotidiani del tenore napoletano.

Sarà tutto questo e altro la IV edizione del CARUSO WINE & FOOD SUMMER FESTIVAL, l’appuntamento ideato da Riccardo Chiarini (Vineria Moderna) e Leonardo Tozzi (Firenze Spettacolo) d’intesa con il Museo Caruso e il Patrocinio del Comune di Lastra a Signa, che si svolge sabato 3 e domenica 4 luglio nei saloni e nel parco di Villa Caruso di Bellosguardo a Lastra a Signa. Dalle 18, sia sabato che domenica, anche un D.J. set con Leo Daddi: una suggestiva selezione musicale per rilassarsi nel bel giardino della villa.

L’evento, prodotto da Promowine e da Firenze Spettacolo e organizzato dal Museo Caruso con il Patrocinio del Comune di Lastra a Signa, in questi anni è cresciuto molto e si è arricchito di importanti protagonisti. Partecipano, infatti, aziende vinicole di eccellenza da tutta Italia con una nutrita schiera di toscane come apripista. Sono gli stessi produttori a far assaggiare e vendere i propri vini e prodotti alimentari negli stand allestiti nelle sale della villa affacciate sul grande e spettacolare giardino.

LE AZIENDE PROTAGONISTE

Dalla Toscana: Doveri Cortona, Monterosola Volterra, Cantine Ricci Arezzo, Fattoria di Piazzano Empoli, La Querce Impruneta, Leonardo Manetti Greve in Chianti, Fattoria di Lavacchio Rufina, Podere La Madia Terranuova Bracciolini, Clio Cicogni Montevarchi, Ornina Arezzo, La Salceta Loro Ciuffenna, E’ Jamu Loro Ciuffenna, Sparla e Gerardi Lastra a Signa, Pieve di Campoli San Casciano, Borgo Macereto Dicomano, Vegni e Medaglini Grosseto, Cantina Rossoré Parco di San Rossore, Podere dell’Anselmo Montespertoli, Vallone di Cecione Greve in Chianti, Poggio La Luna Scansano, De Vinosalvo Cinigiano Grosseto e Il Roglio Chiusi, Le Fonti di Monteroni D’Arbia, Siena.

Le birre del birrificio artigianale Rasinia, le prelibatezze di Mugello Tartufi, i cosmetici naturali di Helice. Il Vermouth prodotto a San Gimignano con la Vernaccia “IL Legale”.

Da fuori Toscana: Castelsimoni Parco Nazionale del Gran Sasso Abruzzo, Tenuta il Plino Cesena Romagna, Diotisalvi Veneto, Cantina Santa Maria La Palma Sardegna, Faverzani Lombardia, Cabert Udine Friuli, Edoardo Primo La Spezia, Vitevis Veneto, la distilleria Rossi D’Asiago Veneto.

STREET FOOD E GOLOSITÀ

Le specialità enogastronomiche e di street food sono protagoniste nel giardino della villa. Nei due giorni di manifestazione si possono assaggiare all’area ristoro:

Il mitico fritto di Lastra a Signa “Pe’i’ Canto”: pollo, coniglio, verdure, coccoli con prosciutto.

Tuscany Brothers “Street Farm Lab: specialità preparate dai famosi fratelli Luca e Andrea Cai: lampredotto, trippa, porchetta, pappa al pomodoro e tanto altro ancora.

La pinsa di Pinseria Contempo, la leggerezza dell’impasto della pinsa, dai gusti tradizionali alle farcite estive e vegetariane

DEGUSTAZIONI

Il Caruso Wine & Food Summer Festival è anche un’ottima occasione per partecipare a degustazioni gratuite guidate di grappa e di GIN a cura di ANAG, Associazione Assaggiatori di grappa Delegazione di Firenze.

Info utili

Sabato 3 e domenica 4 luglio 2021 – Villa Caruso, Via di Bellosguardo 54, Lastra a Signa (info > www.promowine.itwww.firenzespettacolo.it).

Orari: sabato ore 16-23, domenica ore 13-23. La cassa chiude un’ora prima del termine della manifestazione.

Mostra mercato

Sabato 3 dalle ore 16,00 alle ore 23,00

Domenica 4 dalle ore 13 alle ore 23,00

L’area ristoro è aperta sabato e domenica dalle ore 12,00 alle 22,30 orario continuato

Gin tasting – area ristoro di qualità – music

Ingresso: 10 euro a persona (comprende tutte le degustazioni, brochure, calice con tracollina).

Parcheggio disponibile. La manifestazione, in caso di maltempo, si tiene all’interno.

Come arrivare a Villa Caruso

Per chi viene dall’autostrada A1, uscire a Firenze-Scandicci, prendere la S.G.C. Fi-Pi-Li in direzione Pisa e uscire a Lastra a Signa. Procedere diritti sulla statale in direzione Empoli, oltrepassati 3 semafori (il primo situato a Lastra a Signa, il secondo nella frazione Ponte a Signa e il terzo nella frazione Porto di Mezzo) girare alla prima strada a sinistra (Via Pavese) e proseguire sulla strada asfaltata che conduce direttamente al cancello di Villa Caruso di Bellosguardo. Se muniti di navigatore satellitare, si consiglia di impostare Via Cesare Pavese e non Via di Bellosguardo.

Sara Cintelli

Sara Cintelli

Fiorentina DOCG, nata e cresciuta a Firenze, dove ancora oggi vivo e lavoro. Amo il vino, per questo sono qui. E' diventata la mia professione. Ne scrivo, lo cerco e lo racconto, nella mia mai doma ricerca di stupore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti anche

Vuoi far crescere la tua attività nel wine business?